B

Blog

all around

Trecastagni International Music Festival

music festival

La musica classica sotto le stelle

 

Torna l’appuntamento con la rassegna estiva di concerti, giunta alla XVII edizione, che si terrà dal 22 luglio al 5 agosto a Trecastagni, nel cortile della Chiesa Madre S.Nicola. Musica sotto le stelle in occasione del “Trecastagni International Music Festival”, la rassegna estiva di concerti, giunta alla XVI edizione, che si terrà dal 22 luglio al 5 agosto nel centro storico di Trecastagni presso il suggestivo cortile en plein air della Chiesa Madre S.Nicola, in via salita Arciprete Torrisi, 1.

Numerosa e accattivante la programmazione, che anche quest’anno prevede una straordinaria ricchezza di formazioni – dai solisti agli ensemble – con la partecipazione di musicisti di fama internazionale ma anche di giovani artisti locali, e propone un vasto repertorio di musica da camera che spazia dal barocco al Novecento, senza trascurare la tradizione operistica.

Il Festival sarà inaugurato domenica 22 luglio dal pianista russo Mikhail Mordvinov in un concerto che dal classicismo preromantico di Beethoven giungerà al travolgente slancio romantico del pianoforte schumanniano. La serata di lunedì 23 luglio vedrà il gradito ritorno del soprano Manuela Cucuccio – reduce dal recente successo nel ruolo di Valencienne nell’operetta “La Vedova Allegra” al Teatro Massimo Bellini di Catania –, insieme al tenore coreano Sehoon Moon, accompagnati al pianoforte da Stefano Sanfilippo, con un programma dedicato alle pagine più celebri della tradizione operistica di Mozart, Bellini, Donizetti e Puccini. Si tornerà mercoledì 25 luglio con il duo pianistico Tsuyuki & Rosenboom che proporrà musiche di Mendelsshon, Schubert e Liszt. Il pianista cinese Haiou Zhang e il violinista tedesco Christoph Seybold – che già si erano esibiti insieme, tra gli applausi, lo scorso anno – saranno i protagonisti della serata di giovedì 26, con un ricco e variegato repertorio che spazierà da Handel a Saint-Saens, passando da Mozart, Beethoven, Brahms e Dvòrak. Venerdì, invece, Zhang eseguirà musiche di Chopin e Debussy, con la partecipazione della giovane pianista lituana Onute Grazinyte, vincitrice dell’ “IMF Young Artist Award of International Music Festival in Buxtehude”.

Sabato 28 sarà la volta del duo violoncello-pianoforte composto da Evelien Prakke e Patricia de la Vega, che a Beethoven e Schubert affiancheranno il compositore spagnolo de Falla. Lunedì 30 luglio vedrà l’esordio sul palco del Trecastagni International Music Festival del giovane pianista norvegese Christian Grøvlen che eseguirà musiche di Haydn, Chopin, Grieg e Ravel.

Le giornate del 31 luglio e del 1 agosto, saranno invece dedicate alla musica da camera con “Daniel Rowland & Friends”: accompagnato da Maja Bogdanovic e Meghan Cassidy, Rowland proporrà musiche di Mahler, Debussy, Bernstein, Tchaikovsky e Brahms nella prima serata, di Vivaldi, Areski e Sollima nel secondo concerto. Venerdì 3 sarà dedicato a Hummel, Bhrams e Clarke, con il Duo Runya, formato dalle sorelle romane Arianna e Diana Bonatesta, rispettivamente al pianoforte e la viola. A chiudere la XVII edizione del Trecastagni International Music Festival domenica 5 agosto, sarà il Quartetto d’archi catanese “Cesar Franck”, con Marco Mazzamuto e Niccolò Musmeci ai violini, Salvatore Randazzo alla viola e Bruno Crinò al violoncello, che proporrà musiche di Tchaikovsky e Ravel.

Come ogni anno, il coordinamento artistico e organizzativo è curato dalla “Nova Academia Musica Aetnensis” diretta dal Maestro Carmelo Pappalardo.

 

Fonte & Costi

 

Booking online by Hotel.BB